KINO-EYE THE WRITINGS OF DZIGA VERTOV PDF

The Kaufmans soon settled in Petrograd , where Vertov began writing poetry , science fiction , and satire. In — Vertov was studying medicine at the Psychoneurological Institute in Saint Petersburg and experimenting with "sound collages" in his free time. Vertov is known for quotes on perception, and its ineffability, in relation to the nature of qualia sensory experiences. While working for Kino-Nedelya he met his future wife, the film director and editor, Elizaveta Svilova , who at the time was working as an editor at Goskino. She began collaborating with Vertov, beginning as his editor but becoming assistant and co-director in subsequent films, such as Man with a Movie Camera , and Three Songs About Lenin

Author:Arashinris Tarisar
Country:French Guiana
Language:English (Spanish)
Genre:Sex
Published (Last):7 February 2014
Pages:229
PDF File Size:19.44 Mb
ePub File Size:14.15 Mb
ISBN:691-8-75190-685-5
Downloads:20762
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Gagrel



Trama[ modifica modifica wikitesto ] Unione Sovietica. Una ragazza indossa le cuffie per ascoltare una stazione radio che trasmette una certa "Sinfonia del Donbass ". Per questo motivo le chiese vengono smantellate, deprivate dei simboli cristiani, delle icone e degli addobbi sacri: al posto dei pinnacoli delle cupole, sradicati, vengono issate bandiere rosse , e gli edifici ecclesiatici vengono riconvertiti in circoli operai.

Il paese — come sempre in caso di industrializzazione - ha bisogno innanzitutto di carbone , e nulla si presta meglio del bacino carbonifero del Donbass per fornire il sistema economico della nazione di tale risorsa. Il loro sforzo ha successo: gli obiettivi del piano quinquennale vengono raggiunti in soli quattro anni. I primi convogli ferroviari carichi di carbone e di acciaio cominciano a partire dal Donbass.

I treni attaversano campagne ancora apparentemente arretrate ma in procinto di attivare il processo di collettivizzazione nei Kolchoz. Si tratta di un documentario girato interamente in location , cosa piuttosto insolita per la produzione sovietica del tempo [2]. Vertov, nei suoi scritti, ha ben messo in evidenza il ruolo preminente delle risorse naturali: "Il carbone viene dalla terra. Carbone per le industrie. Carbone per le locomotive.

Carbone per i forni del coke. Le fantasmagoriche teorie di carrelli per il carbone hanno iniziato a muoversi. Gli altiforni funzionano a pieno regime. I laminatoi e gli open-hearth rimbombano e fondono, laminatoi, forni — in un singolo afflato creativo verso il socialismo" [4].

Una volta giunti nel Donbass [5] , Vertov e i suoi collaboratori, non avendo avuto agio in precedenza di preparare una colonna sonora, dovettero frettolosamente registrare suoni ambientali [6]. La realizzazione del film diventava in tal modo uno sforzo fisico oltre che mentale.

Il regista considerava il film come un esperimento esteso in cui le giustapposizioni e disallineamenti dei suoni erano pienamente intenzionali: egli rifiutava di sincronizzare suoni e immagini per creare un notevole effetto sugli spettatori.

Vertov e la sua troupe hanno portato a termine un esperimento riuscito con il microfono mobile, evitando di sincronizzare suoni e immagini, in modo, con la loro giustapposizione, da produrre un eloquente contrappunto [9]. Il film attende dunque una seria considerazione dei suoi meriti e demeriti, non tanto in termini generali, ma nel contesto del presente stato di sviluppo del cinema sonoro.

Il regista venne criticato anche e soprattutto per i "suoni disumani" che aveva impiegato nel film. Ad un livello teorico ed astratto i critici si sono dimostrati unanimi nel lamentare nel film una certa mancanza di pathos. Per quanto riguarda la segmentazione interpretativa del film i critici si sono rifatti principalmente a due vedute.

MANUAL BIBLICO DE UNGER PDF

Why the name Kino-Eye?

History[ edit ] In the early s, cinema emerged as a central medium of artistic expression in the Soviet Union. The relatively new form was celebrated as the tool of a new social order by revolutionary leaders like Lenin and Trotsky. In fact, the vast majority of "entertainment" films shown in the s were imported from Hollywood , and it was not until that Soviet-made films outsold imported films in the box office. He wanted a revolutionary form, a form that could represent truth in the way he believed most "acted" films did not. One thing Why is the era of the Civil War missing from your remembrances? It was then, after all, that a very large area of Soviet cinema was born in joyful labor.

20 PICCOLO PEZZI MARTUCCI PDF

Meandering through Vertov’s ‘kino-eye’ and City Symphonies of the 1920s

.

TELEMECANIQUE LIMIT SWITCH XCK-J PDF

Dziga Vertov

.

Related Articles